"A CHI CI RIVOLGIAMO"

La Comunità alloggio Residenziale L’INCONTRO è una struttura  Socio Sanitaria

Che Tramite interventi educativi e socio pedagogici rivolti alla riabilitazione ed acquisizione di maggiore autonomia da parte degli utenti  nelle aree :

 

  • Della cura del sé
  • Dell’ambiente di vita,
  • nelle relazioni interpersonali
  • nella gestione economica

 

I Percorsi Terapeutici sono due :

Persone che soffrono di disturbi mentali  :

Rivolta a persone con compromissioni gravi e potenzialità limitate problematiche psichiatriche  ; percorso orientato all’acquisizione di più autonomia ed alla riabilitazione degli Utenti .

Disturbi adulto

La maggior parte delle sintomatologie legate alla salute mentale fa la sua comparsa nell’adolescenza o, comunque, intorno ai vent’anni. In altri casi, influisce la componente genetica.

Un disturbo mentale è una sindrome caratterizzata da un’alterazione clinicamente significativa della sfera cognitiva, della regolazione delle emozioni o del comportamento di un individuo, che riflette una disfunzione nei processi psicologici, biologici o evolutivi che sottendono il funzionamento mentale.
I disturbi mentali sono solitamente associati a un livello significativo di disagio o disabilità in ambito sociale, lavorativo o in altre aree importanti. Una reazione prevedibile o culturalmente approvata a un fattore stressante o a una perdita comuni, come la morte di una persona cara, non è un disturbo mentale.”

Persone Inserite nei percorsi dei SER. D.

Persone nella Morsa delle Dipendeze Patologiche Sempre con compromissioni delle autonomie gestionali :

Per dipendenza si intende una alterazione del comportamento che da semplice o comune abitudine diventa una ricerca esagerata e patologica del piacere attraverso mezzi o sostanze o comportamenti che sfociano nella condizione patologica.

La dipendenza provoca l’incapacità di controllo di una abitudine sia fisica che psicologica.

Nel caso fisico l’individuo dipendente farà uso di sostanze aumentando sempre la dose per poter ottenere lo stesso effetto di piacere. Nel caso psicologico, l’oggetto della dipendenza diventerà un desiderio ossessivo da cui non potrà farne a meno, può essere ad esempio l’alcol, la droga, il gioco d’azzardo, il cibo.

 

Il protocollo di intervento generale  inerente al Progetto “l’Utopia diventa realtà”

Per dare una risposta concreta e comune a tutti i casi di disagio  è stato predisposto un protocollo generale di percorso che parte:

  1. dalla segnalazione di istituzioni o enti a vario titolo presenti e a contatto con il territorio.
  2. che prosegue con un’analisi approfondita del caso condotta in collaborazione e sinergia da tutti i soggetti che verranno coinvolti nel processo di sostegno.
  3. l’inserimento in una struttura accoglienza e l’avvio del progetto personalizzato di reinserimento sociale, psicologico e educativo.
  4. per giungere finalmente ad una restituzione della persona in difficoltà alla società attiva.

 

Il progetto è quindi è a 360° e prevede un coinvolgimento e un lavoro di squadra di tutte le istituzioni e le figure professionali del territorio, necessarie in un percorso lungo e accidentato ma che rappresenta l’unica strada possibile per tentare un pieno recupero del soggetto in difficoltà.

IL PERCORSO DALL'ACCOGLIMENTO IN STRUTTURA AL REINSERIMENTO SOCIALE

CERCHI AIUTO ?
CERCHI RISPOSTE ?

Possiamo Sviluppare un percorso individualizzato del Trattamento Terapeutico e guidare la Persona Attraverso Inserimenti attraverso gli Enti Competenti ( Dipartimenti di salute Mentale e Ser.T ) , attraverso Colloqui con i nostri professionisti e possibilità di accesso diretto.
Contatta il Coordinatore di Struttura: Clicca qui.